Rosso di Montalcino 2012

Rosso di Montalcino DOC

Vino prodotto da vigne poste a 200, 300 e 450 m. sul livello del mare con diverse esposizioni e su terreni ricchi di scheletro e molto poveri. La zona di produzione è quella di Castelnuovo dell’Abate, nella vallata del fiume Orcia. La forma di allevamento del vigneto è a cordone speronato. La vendemmia avviene manualmente in cassette da 15-20 kg, nella seconda metà di settembre. La resa ad ettaro è di 30-35 q.li. Le uve vengono selezionate con lo stesso criterio applicato per il Brunello. Vinificazione in tini di legno, fermentazioni spontanee e macerazioni molto lunghe, con rimontaggi all’aria. L’affinamento ha luogo in botti di rovere da 30 hl per 24 mesi e in bottiglia per 6 mesi. Il vino non viene filtrato prima dell’imbottigliamento.


Note degustazione

Annata calda dal germogliamento alla vendemmia, con rifornimento idrico pressoché assente. Ciononostante, la pianta ha potuto progressivamente trovare un adattamento alle condizioni d’ambiente. Il vino si presenta con giusto spessore e struttura. La severa selezione in campo ed a monte della diraspatura ha depurato le componenti più caloriche col risultato che anche il profumo è sorprendentemente vivace e come sempre una fantasmagoria di diverse note di frutta rossa. È definito da molti “un piccolo Brunello”.

Abbinamenti

Abbinamenti gastronomici con carni rosse arrosto e brasate, cacciagione e formaggi stagionati

Scheda Tecnica

Denominazione:Rosso di Montalcino DOC
Composizione:sangiovese 100%
Titolo alcolometrico:13,5% vol.
Colore:rosso rubino brillante, tipico del Sangiovese
Produzione12.000 bottiglie

Altri prodotti della tenuta